DIPLOMARSI LAVORANDO. L’APPRENDISTATO NELL’ISTITUTO SUPERIORE CILLARIO FERRERO

Sono iniziati i festeggiamenti per i 50 anni di autonomia dell’Istituto Piera Cillario Ferrero di Alba.

Mercoledì 12 dicembre l’Istituto ha organizzato un convegno dal titolo “DIPLOMARSI LAVORANDO NELLE ECCELLENZE DEL TERRITORIO: CON L’APPRENDISTATO SI PUÒ” durante il quale è stata illustrata la prima esperienza di apprendistato per il conseguimento del Diploma di Istruzione Secondaria Superiore del Piera Cillario Ferrero e che ha visto la partecipazione di numerosi imprenditori, referenti delle associazioni datoriali, consulenti del lavoro, alunni, docenti e Dirigenti scolastici del territorio e l’intervento di importanti relatori come il Dott. Viotti (Dirigente Coesione Sociale Regione Piemonte) e i referenti regionali dell’ANPAL Servizi- Agenzia nazionale delle politiche attive del lavoro.

La sede di Cortemilia, dove è attivo l’indirizzo “Produzioni artigianali ed industriali per il Made in Italy”, ha concluso con un’azienda del territorio, la Comind di Castelletto Uzzone, leader nella fabbricazione di macchinari industriali, il primo contratto di apprendistato scuola/lavoro del territorio albese.

L’alunno di quinta, Simone Molinari, è stato assunto dall’azienda, iniziando così un percorso formativo molto specializzato, che lo colloca nella situazione di lavoratore/studente, con lo scopo di concludere il suo percorso scolastico in modo competente e di sviluppare un futuro lavorativo di successo.

La programmazione che seguirà sarà quella dei compagni, ma le conoscenze teoriche saranno applicate e consolidate nell’ambito lavorativo, sviluppando così le competenze che l’azienda ritiene necessarie per la propria attività.

La responsabile della sede di Cortemilia, la Prof.ssa Claudia Canonica, è particolarmente soddisfatta: <<È un traguardo molto importante per la nostra sede, che testimonia la bontà del percorso sperimentale attivato cinque anni fa. I ragazzi che frequentano la quinta saranno i primi diplomati “Tecnici della produzione artigianale” e il collegamento con le aziende del territorio risulta molto attivo>>.

L’apprendistato per il conseguimento del diploma è un’opportunità ancora poco conosciuta, come ha precisato il Dott. Pietro Viotti, Responsabile del Programma Apprendistato della REGIONE PIEMONTE, che è intervenuto per spiegare ai numerosi partecipanti al convegno la convenienza di stipulare tali contratti, con i quali le aziende possono investire su una formazione adeguata alle loro attività, complessità e necessità. <> sottolinea la Dirigente Paola Boggetto soddisfatta per la copiosa adesione all’incontro.

L’ANPAL Servizi mette a disposizione una puntuale consulenza per assistere le aziende e le scuole che intendano utilizzare un contratto di apprendistato, attivabile già a partire dalla classe quarta della scuola secondaria di secondo grado.

La sinergia tra scuola ed impresa e l’utilizzo degli strumenti per la transizione dalla scuola al lavoro, è quindi certamente un modo per offrire opportunità e creare esperienze di successo, con una ricaduta positiva sul modo di fare scuola, creando anche per le aziende numerosi vantaggi, sia economici che sociali.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.